Paper Wallet: Cos’è e Come si Usa un Crypto Paper Wallet

Attualmente, vi è la possibilità di trovare una vasta scelta di portafogli per i Bitcoin.

Fra essi, i più consigliati dai lettori sono i paper wallet: essendo un metodo sicuro e facilmente adoperabile, infatti, può assecondare le necessità dei meno esperti.

Di seguito, andremo a fare un’analisi completa dei passaggi opportuni alla creazione di un paper wallet: nello specifico, parleremo di chiavi, soffermandoci sulla differenziazione fra quelle pubbliche e quelle private.

Sul paper wallet, vengono segnate fisicamente le informazioni inerenti chiavi e indirizzi.

La possibilità di utilizzare un pezzo di carta anziché un’applicazione, ha reso possibile la ricezione dei Bitcoin senza un ausilio elettronico.

La chiave pubblica, quindi, è impiegabile qualora si debba ricevere del denaro, oppure per controllare il saldo a propria disposizione.

Discorso differente deve essere fatto per tutte le operazioni in uscita: in questo caso, infatti, è necessario possedere un software e una relativa chiave privata.

Di seguito, spiegheremo in che modo creare un paper wallet.

Come creare un Paper Wallet

Attraverso l’uso della chiave privata, basterà effettuare il download di un software e collegarlo all’indirizzo prescelto per questo fine.

La creazione dell’indirizzo è piuttosto semplice e veloce: basterà, infatti, scegliere personalmente i numeri che lo comporranno.

La suddetta creazione avverrà in maniera casuale, attraverso il semplice movimento del cursore su numeri già presenti nella pagina.

La semplice interazione umana, in questo caso, occorrerà alla generazione del codice associato alla carta.

Il passo seguente, prevede la stampa delle chiavi così generate.

Il foglio di carta in questione, giunti a questo punto, può essere liberamente conservato ovunque si ritenga opportuno, a patto che il posto prescelto possa restare segreto e, soprattutto, accessibile solamente all’interessato.

Il rischio di scegliere un posto inappropriato, infatti, sarà quello di vedere i propri fondi sparire completamente.

Come Utilizzare il Paper Wallet (e sfruttare bene i fondi)

Mediante la creazione di un indirizzo pubblico, quindi, si entra ufficialmente a far parte del mondo dei portafogli per Bitcoin.

Mediante appositi servizi online, quindi, si avrà la possibilità di controllare costantemente il saldo a propria disposizione e le transazioni effettuate in un certo lasso di tempo.

Per spendere i Bitcoin attualmente posseduti, tuttavia, ci si dovrà affidare a un software apposito.

Se si sceglie di utilizzare i fondi attraverso il computer, si possono trovare molteplici wallet online che consentono di effettuare le transazioni attraverso la moneta virtuale.

La tecnologia impiegata è quella P2P.

Visitando gli store della Android o di iOS, inoltre, si potrà scegliere il metodo più in sintonia coi propri interessi.

Quali sono i Rischi di usare un Paper Wallet?

Ultimamente, gli utenti si stanno interrogando sulla validità dei wallet: i loro timori, infatti, riguardano soprattutto la sicurezza che potrebbe fornire un tale servizio, gestito principalmente attraverso l’uso del web.

I rischi, ovviamente, sono una realtà. Di seguito, andremo ad analizzare quelli da tenere maggiormente sotto controllo.

Stampa e copia cartacea

Ciò che spaventa maggiormente gli utenti, prima di tutto, è la presenza di una copia fisica dei dati personali. Attraverso essi, infatti, si può accedere al fondo e utilizzarlo per intero, senza alcuna limitazione.

Il paper wallet, quindi, è un metodo piuttosto interessante, ma deve essere usato in maniera diligente e scrupolosa.

Il primo fattore di rischio è il passaggio attraverso la stampante, che potrebbe non essere del tutto sicura, soprattutto se appartenente a un esercizio commerciale pubblico.

L’utilizzatore della stampante, infatti, potrebbe prendere visione dell’intera lista di indirizzi e fondi riportati su carta.

Altro pericolo, è quello di vedere il proprio paper wallet deteriorarsi col naturale passaggio del tempo.

Senza contare, ovviamente, la possibilità di essere derubati e perdere una volta per tutte il paper wallet.

Coloro che investono o che scelgono di effettuare transazioni mediante Bitcoin, quindi, devono prestare il doppio dell’attenzione a questo importante documento.

Paper Wallet: è un vero e proprio portafoglio?

Un neofita potrebbe facilmente confondere la natura di questo wallet con quella di un portafoglio reale.

In questo caso, infatti, si tratta solamente di una serie di dati relativi a indirizzi e chiavi private.

Esse, generalmente, vengono custodite da terzi soggetti: ci si trova, quindi, in una situazione decisamente più rischiosa rispetto a quella di possedere un vero wallet.

Bisogna sempre cercare, perciò, di limitare il più possibile l’esposizione di questi dati a soggetti estranei o non autorizzati.

Tuttavia, se non si desidera eseguire le transazioni mediante il denaro contante, il paper wallet resta una valida alternativa ai metodi più tradizionali.

Rimanenza del Fondo: attenzione in fase di redeem

Uno degli errori più comuni fra coloro che si avvalgono dei paper wallet, è quello di non prestare attenzione a tutte le indicazioni riportate al momento del pagamento finale.

Alcuni siti, infatti, prevedono la perdita della cifra rimanente nel paper wallet, qualora non si clicchi sull’apposito tasto per rientrare in possesso della somma non ancora utilizzata.

Difficoltà di Lettura della Stampa

Non è sempre semplice comprendere quale cifra viene stampata sul paper wallet, in quanto i caratteri prescelti sono, in genere, molto piccoli.

Alcuni utenti, infatti, hanno riportato di aver sbagliato uno degli elementi del codice alfanumerico, proprio a causa di questo particolare.

La mancanza di toner all’interno della stampante, inoltre, potrebbe aggravare ulteriormente la situazione.

Ogni wallet deve essere associato a un QR Code: anche in questo caso, i problemi derivanti dalla stampa potrebbero compromettere profondamente l’intera esperienza dell’utente.

Il codice, infatti, potrebbe non essere completamente leggibile, oppure potrebbero mancare alcuni dei bordi dell’immagine, rendendo il QR Code del tutto inutilizzabile.

Fase di Redeem: Come Effettuarla al Meglio?

Attraverso l’uso di una funzione Sweep, il denaro contenuto nel paper wallet può essere ottenuto dal gestore dei fondi.

Al momento del redeem, l’utente avrà la possibilità di spostare l’intera cifra su un altro wallet, definito deterministico, oppure di predisporre la presenza di un altro portafoglio, delegato alla gestione completa delle transazioni monetarie.

Sia che si scelga un metodo oppure che si preferisca un altro tipo di controllo delle finanze, si opererà sempre mediante tecnologie piuttosto simili fra loro.

Conclusioni sull’uso dei Paper Wallet

Trattandosi di un sistema cartaceo, e quindi fisico, il paper wallet è maggiormente indicato qualora si tema di poter perdere il proprio denaro a seguito di un attacco di hacker o malware.

La carta, in questo caso, è garante di protezione completa da qualsivoglia tipo di abuso elettronico.

Differentemente dai wallet online, quindi, i paper wallet possono assicurare un certo grado di sicurezza che, invece, non è possibile garantire quando si utilizza un sistema basato su Internet e sui software online.

La chiave per un corretto utilizzo di un portafoglio cartaceo, tuttavia, è la conservazione dei propri dati in un luogo segreto, e l’attenzione nel riporre tale documento lontano dalle attenzioni dei malintenzionati.

La sicurezza non è garantita, tuttavia, quando il livello di protezione delle proprie informazioni non è ottimale.

C’è da ricordare, infatti, che la perdita di una delle due chiavi potrebbe consentire ai truffatori di usare l’intera cifra versata sul wallet.

Dal momento che il denaro che è stato rubato da terze parti non può più essere recuperato, vale la pena assicurarsi che nessuno scopra in che luogo viene riposto il portafogli cartaceo, cambiando spesso, se possibile, la sua locazione, in modo tale da scongiurare completamente l’evenienza di una sottrazione indebita di informazioni.

Gianpaolo R.

In questo sito voglio condividere informazioni ed esperienze che possano aiutare il prossimo a capire il mondo della finanza, del trading e degli investimenti. Cerco sempre di condividere informazioni in maniera chiara e, quando possibile, esprimere opinioni su cosa sembra funzionare. Vi auguro una buona lettura.

Ritorna alla homepage