Che Cos’è il Mirror Trading: Significato, Come Funziona ed è Illegale?

La parola Mirror significa letteralmente “specchio” e nel campo del trading ha un significato ben preciso.

Come è facile intuire si tratta di un sistema che replica (proprio come fa uno specchio) le posizioni di un trader.

In questo caso, infatti, il trader principale si chiama “Master” mentre quello che usufruisce del sistema Mirror invece prende il nome di “Slave”.

Il master quindi garantisce nella maggior parte dei casi una proporzione 1 a 1.

Questo offre sicurezza, ma a volte se non si rischia qualcosa, è difficile fare grandi profitti.

Proprio per questo molti broker mettono a disposizione anche varianti del Mirror Trading che permette ai suoi trader di guadagnare anche cifre alte, ovviamente con un livello di rischio maggiore.

Quindi fare Mirror Trading può sembrare estremamente semplice ma, come vedremo, non è proprio così.

Chi conosce il trading algoritmico non farà di certo fatica a capire le similitudini con il Mirror Trading, nato nel lontano 2005.

Quest’ultimo infatti è una versione aggiornata del trading basato sugli algoritmi.

Lo scopo è permette a trader di rendere automatico il loro investimento ed il conseguente guadagno.

Sembra tutto perfetto.

Vediamo però i pro ed i contro di questa tecnica.

Punti forti del Mirror Trading

Cerchiamo di capire adesso perché questo sistema è molto apprezzato.

Prima di tutto è adatto anche a chi si avvicina per la prima volta al mondo del trading.

Essendo inesperto, non saprà come muoversi sul mercato. Ecco che “copiare” le strategie dei migliori, come uno specchio, può aiutarlo ad imparare più in fretta.

Secondo, il livello di rischio e di sbagliare è quindi minore.

Si presume che un trader che investe da molti anni, sappia quello che fa, quindi perdere grosse somme sicuramente è possibile ma non così di frequente come capiterebbe ad un utente totalmente inesperto.

Copiare le sue mosse quindi può essere un’ottima soluzione.

Quando si segue un’altra persona si evita di fare mosse azzardate mosse sia dall’inesperienza che dalla voglia di vincere.

Amare il rischio, l’adrenalina e l’attesa di una vincita è spesso il motivo per il quale molte persone si rovinano.

Giocare sul sicuro impedisce quindi di fare mosse azzardate.

Con la tecnica del Mirror Trading quindi si può scegliere un Master da seguire e valutare come si muove sulle piattaforme di investimento. Notando come fa trading giorno dopo giorno si imparano molte cose.

Con il tempo si può diventare Master a propria volta facendo da maestro a qualcuno più inesperto.

Quindi all’inizio, seguire qualcuno permette praticamente di guardare il proprio conto crescere senza fare praticamente nulla.

Se qualche volta si vuole intervenire si è liberi. Basta parlare con il proprio broker su come investire in modo sicuro e redditizio.

Sono presenti molti forum, gruppi social e piattaforme che mettono in comunicazione trader che vogliono applicare la tecnica del Mirror.

Gli altri utenti saranno felici di aiutare un novellino consigliandogli come fare.

Si può quindi diventare “slave” nel senso buono del termine e aspettare che siano loro a fare le mosse giuste.

In questo mondo non si smette mai di imparare ma occorre anche saper scegliere tra chi veramente vuole insegnare e chi vuole sfruttare.

Mirror Trading: aspetti negativi

Come in tutte le cose, anche in questo caso ci sono aspetti negativi.

Il primo sicuramente riguarda le strategie. Per diventare buone, e quindi essere copiate, necessitano di essere testate nel tempo.

Purtroppo a volte occorre molto tempo e non si riesce a stare al passo con il cambiamento del mercato azionario.

Ciò vuol dire che una strategia buona fino al giorno prima, potrebbe non esserlo più. Quindi la lentezza è un punto a sfavore e alcune strategie funzionano bene solo in alcune condizioni.

Il secondo punto a sfavore è la difficoltà a valutare i rischi di un investimento.

Sicuramente è facile capire immediatamente si sta guadagnando o perdendo ma si perde di vista il modo in cui questo succede.

Ciò vuol dire che è difficile prevedere rischi futuri perché i dati non sono aggiornati in tempo reale.

Sappiamo che ogni strategia porta con sé un livello di rischio più o meno significativo, ma il Mirror Trading è come se tenesse un po’ oscuro questo aspetto, però molto importante.

Sempre parlando di rischi, ci sono anche quelli legati alle piattaforme.

Essendo sistemi automatici che imitano le “mosse” di altri utenti, ci potrebbero essere anche malfunzionamenti.

Ciò vuol dire che può succedere di tutto se non si controllano periodicamente accessi, piattaforme e conto.

Fare Mirror Trading quindi non significa solo far lavorare gli altri per noi, ma occorre avere un ruolo attivo.

Creare un portafoglio diversificato è estremamente importante. Sulla base degli eventi passati e presenti occorre quindi valutare strategie di investimento anche in relazione a ciò che siamo disposti a rischiare.

Con il Mirror Trading questo risulta un po’ difficile se prendiamo in considerazione i punti visti precedentemente.

Sul quale piattaforma si può fare Mirror Trading?

Basta navigare un po’ sul web per trovare tantissime piattaforme che permettono di “copiare” le mosse dei migliori. Ce ne sono molte, come per esempio eToro.

Però l’unica che ci hanno realmente consigliato è sicuramente eToro.

Per operare in tutta sicurezza è eToro consigliato da molti trader esperti.

Gianpaolo R.

In questo sito voglio condividere informazioni ed esperienze che possano aiutare il prossimo a capire il mondo della finanza, del trading e degli investimenti. Cerco sempre di condividere informazioni in maniera chiara e, quando possibile, esprimere opinioni su cosa sembra funzionare. Vi auguro una buona lettura.

Ritorna alla homepage