Forexgrand Recensione: Cos’è, è una Truffa o è Sicuro?

Il primo passo che dovrebbe compiere chi si appresta ad entrare nel mondo del forex consiste nella verifica delle credenziali del broker a cui vuole affidarsi.

Pochi lo fanno, i più si addentrano in un campo con cui non hanno familiarità, di cui non conoscono le regole e senza aver approfondito la tematica.

Il modo giusto di gettare le basi per un’esperienza fallimentare.

In questo articolo parleremo di Forexgrand, famigerato sito di (presunto) broker di trading online.

Le recensioni su questo sito non sono molto lusinghiere e noi abbiamo voluto approfondire il discorso.

Alla luce, anche, degli ultimi sviluppi.

Recensione Forexgrand

La voce della verità…
La prima nota stonata è lo Stato in cui ha sede il broker: l’Albania.

Qui non esiste una normativa seria ed articolata che disciplini il trading online. Sentite puzza di bruciato? Fate bene, perchè c’è dell’altro.

Per continuare, Forexgrand non fa parte dei broker autorizzati CONSOB.

Come sapete, in Italia i broker legali operano dopo aver ottenuto l’autorizzazione della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, in acronimo CONSOB, per l’appunto. La puzza di marcio aumenta…

Siti come eToro mostrano la loro legalità proprio perchè autorizzati CONSOB.

È di questi mesi la notizia che Forexgrand opera mostrando, a chi ne fa richiesta, una licenza falsa realizzata inserendo i dati di una società britannica (del tutto estranea al mondo del forex) e il logo (anche lui rubato) della CONSOB.

CONSOB chiarisce di non aver mai autorizzato la società ad operare in Italia.

Per inciso: non risultano autorizzazioni in nessuna parte del mondo a favore di Forexgrand.

Forexgrand: soldi facili e senza fatica?


Forexgrand promette guadagni stratosferici, ma nel mondo del trading le cose non funzionano così.

La regola d’oro a cui prestare attenzione è di stare alla larga da chi millanta guadagni facili, esenti da rischi e senza fatica alcuna.

Non sono solo le false promesse a preoccupare, però.

Testimonianze di persone che hanno aderito alle iniziative di Forexgrand parlano di un modo di agire che va al di là delle promesse mancate.

Il “modus operandi” sembra essere pericolosamente vicino alla truffa vera e propria, almeno stando ai fatti raccontati.

Naturalmente, noi non ci basiamo solo sulle chiacchiere e approfondiamo, analizzando i fatti.

Forex truffa davvero i suoi clienti?


In una truffa, il primo passo da compiere è scalfire le barriere psicologiche che ogni persona erige per difendersi dagli altri.

Una volta entrati nelle grazie della vittima si sono gettate le basi per il raggiro vero e proprio. Il secondo, ma non meno importante, è l’avidità.

Sembra proprio che in Forexgrand abbiano fatto i compiti a casa e bene, anche. L’inizio non potrebbe essere migliore, come dichiarano gli stessi investitori.

Dopo aver terminato l’iscrizione, si viene contattati per telefono, si esegue un deposito e si cominciano a godere i frutti dell’investimento.

A questo punto, il treno si è messo in moto e inizia una corsa inarrestabile.

Le vittime, per loro stessa ammissione, sono contente dell’investimento.

I soldi sul conto aumentano e tutte procede liscio e tranquillo.

Qualcuno dei clienti decide di ritirare i soldi e godersi il gruzzoletto.

Preleva i soldi dal conto e porta a casa i bei soldini. Sono appena cadute le famose barriere a protezione dal prossimo di cui parlavamo poco sopra.

Il cliente si fida del broker.

Ora è il momento dell’avidità. Passa qualche tempo e il cliente viene contattato dal broker che propone un investimento più impegnativo.

Il pensiero è: “se ho guadagnato bene con poco, aumentando decisamente il mio investimento, cresceranno anche i guadagni”.

Il ragionamento, è doveroso ammetterlo, è sicuramente allettante.

Fino qui, però, le cose sono andate bene per il cliente e abbiamo parlato per ipotesi.

È da questo punto che le cose sembrano prendere la piega della truffa, con i clienti che non riescono più a rientrare in possesso dei loro soldi.

Conclusioni: Forexgrand è una truffa o le opinioni sono positive?


Stabilire il reato di truffa, naturalmente spetta alla magistratura.

Noi, dal canto nostro ci sentiamo di dirvi che il sito non è assolutamente sicuro e di pensarci due volte prima di affidare i vostri soldi a chi non opera con trasparenza.

D’altronde, il 98% delle recensioni rilasciate da chi ha avuto a che fare con questo pseudobroker sono negative e la cosa deve far riflettere.

State pensando che il rimanente 2%, però ne è soddisfatto e, magari, un giorno potreste farne parte? Non possiamo provare con assoluta certezza che le cose non stiano così, ma se le recensioni fossero fasulle? Ci avete pensato?

Certamente non siamo qui per imporre qualcosa a qualcuno, se avete deciso d provare comunque ad iniziare una collaborazione con Forexgrand siete liberi di farlo.

Dovete solo essere consapevoli degli enormi rischi a cui andate incontro.

Per il resto, il sito non è certo il primo a far perdere soldi alla gente e probabilmente non sarà neppure l’ultimo.

Le offerte di Forexgrand


La piattaforma offre 70 coppie di valute e tra materie prime, indici, criptovalute e azioni, una trentina di CFD.

Non certo un profluvio di asset, anzi un’offerta abbastanza limitata. Basti pensare a cosa offrono broker come IQ Option, Trade.com o ForexTB, per fare degli esempi.

Ricordate che avere a disosizione un’ampia scelta di asset è indispensabile per poter pensare ad una diversificazione ragionata dell’investimento.

Pensate che un sito come Forex TB (partner di Juventus Football Club) offre garanzie di seria operatività, al largo da truffe varie.

La pagina e il sito ufficiale di Forexgrand


Anche l’official site del broker non è dei più convincenti. A parte l’italiano stentato, la sezione “La nosta storia” è patetica (raccontata per sommi capi da un certo Mr. Grand) e il sito spaccia la società come grande ed importante.

Cosa ne pensa CONSOB


Abbiamo già spiegato quale sia il ruolo della CONSOB in Italia.

Una sbirciatina all’archivio “AVVISI AI RISPARMIATORI” dell’ente rappresenta certamente una buona idea.

Il bollettino della CONSOB riporta anche la delibera n. 20554, nella quale l’organo di controllo ordina, ai sensi dell’art7-octies, comma 1, lett. b), del D. lgs. n. 58/1998 (Tuf) di porre termine alla violazione dell’art. 18 del Tuf posta in essere tramite il sito internet www.forexgrand24.com.

Per completezza d’informazione vi ricordiamo che l’art.18 sopramenzionato disciplina l’autorizzazione ad operare in Italia, rilasciata dalla CONSOB, e la sua violazione implica il non possesso di tale requisito da parte dell’operatore.

I prodotti di Forexgrand


Abbiamo parlato del sito e delle sue problematiche, ma cosa offre nel dettaglio ai suoi potenziali clienti?

La piattaforma, secondo quanto dichiarato sulla stessa, mette a disposizione un solo conto reale.

Altri conti sarebbero disponibili, ma soltanto per chi possiede un certo grado di esperienza.

Ad ogni modo, i tipi di conto disponibili su Forexgrand sono i seguenti:


Conto Base. Con deposito minimo di 250 dollari, leva di 1: 300;
Account Oro. Qui il deposito minimo diventa di 1.000 dollari, ancora leva di 1: 300;
Conto Platino. In questo caso il deposito minimo lievita a 50.000 dollari, rimane invariata la leva di 1: 300.

Aggiungiamo che operatori autorizzati, come Trade.com, offrono al cliente il conto standard depositando un minimo di 117,62 USD (100,00 €). È il caso di dirlo, tirate voi le somme…

Gianpaolo R.

In questo sito voglio condividere informazioni ed esperienze che possano aiutare il prossimo a capire il mondo della finanza, del trading e degli investimenti. Cerco sempre di condividere informazioni in maniera chiara e, quando possibile, esprimere opinioni su cosa sembra funzionare. Vi auguro una buona lettura.

Ritorna alla homepage