Finorion Recensione: Truffa o Funziona Davvero per Guadagnare?

Hai già sentito parlare di Finorion, ma non sai ancora di cosa si tratta?

Finorion è l’ennesimo sistema per il trading online che promette guadagni facili a rischio zero.

Ma funziona davvero? C’è da crederci oppure no? Scopriamolo insieme!

Secondo diversi addetti ai lavori e chi lo ha già testato, Finorion rientra appieno nella lunghissima lista di sistemi ed iniziative che tentano di attirare gli investitori chiedendo i loro risparmi in cambio di un investimento sicuro e privo di rischi.

Purtroppo, però Finorion è tutto fuorché un sistema affidabile.

Avendo già preso una posizione chiara fin dall’inizio, ne approfitto per dirti che se desideri fare trading online in maniera sicura e aderente alle regole del mercato, ti conviene affidare i tuoi risparmi e le tue ambizioni ad un broker autorizzato come eToro, di cui parleremo tra qualche paragrafo.

Prima però, cerchiamo di capire meglio cos’è Finorion e perché non vale assolutamente la pena utilizzarlo per fare trading.

Cos’è Finorion?

Accedendo al sito Web di Finorion ci si rende immediatamente conto di come diverse informazioni fondamentali non risultino accessibili.

Cerchiamo quindi di capire come muoversi e quale sia il funzionamento della piattaforma.

Per farlo, ho dato uno sguardo più attento ai piani d’investimento riportati nella pagina dedicata, creati dal team di gestione della società. Finorion offre piani ad hoc sia per i neofiti che per gli utenti esperti.

Le proposte di Finorion sono state pensate per 10 diverse categorie di investitori: tra queste ve ne sono 7 “ordinarie” (ma ognuna dotata delle sue peculiarità) e 3 “VIP”.

La scelta del piano è legata soprattutto all’importo del deposito iniziale e al periodo di investimento scelto. Ecco qualche esempio.

N.B. Per quanto incredibili e sproporzionati, i rendimenti indicati sono quelli realmente pubblicizzati dal Gruppo Finorion.

Nel dettaglio:

  • 1 giorno: il rendimento è compreso tra il 104% e il 140% in base al capitale investito, che può variare tra i 10 e i 100.000 dollari
  • 6 gg: il rendimento è compreso tra il 135% e il 350% in base al capitale investito, che può variare tra i 10 e i 100.000 dollari
  • 9 gg: il rendimento è compreso tra il 180% e il 550% in base al capitale investito, che può variare tra i 10 e i 100.000 dollari
  • 18 gg: il rendimento è compreso tra il 330% e il 1.100% in base al capitale investito, che può variare tra i 10 e i 100.000 dollari
  • 36 gg: il rendimento è compreso tra il 1.000% e il 1.500% in base al capitale investito, che può variare tra i 10 e i 100.000 dollari
  • 60 gg: il rendimento è pari al 2.000%, indipendentemente dal capitale investito
  • 80 gg: il rendimento è pari al 2.500%, indipendentemente dal capitale investito

Come accennato poc’anzi, esistono anche alcuni piani “VIP”, che secondo Finorion genererebbero guadagni ancora più interessanti. Eccoli elencati qui di seguito:

  • 5 giorni: il rendimento è pari al 1.000%, mentre il capitale da investire è compreso tra 4.000 e 100.000 dollari
  • 10 gg: il rendimento è pari al 2.000%, mentre il capitale da investire è compreso tra 2.000 e 100.000 dollari
  • 30 gg: il rendimento è pari al 3.000%, mentre il capitale da investire è compreso tra 500 e 100.000 dollari

Non c’è che dire, Finorion promette ai suoi investitori rendimenti straordinari, ai limiti dell’incredibile. Anzi, un occhio più esperto li definirebbe talmente incredibili da non essere sostenibili!

Ma prima di elencare le naturali conclusioni cui arriveremo a breve, desidero elencare alcuni esempi pratici che rendano meglio l’idea circa l’insostenibilità dei piani appena elencati.

Immaginiamo di voler investire 1000 dollari per 2 mesi. Terminati i 60 giorni, avremo un profitto pari a 20.000 euro.

Non occorre essere esperti di finanza per comprendere come simili rendimenti siano totalmente insostenibili, e che non esiste alcun piano di investimento in grado di reggere ritmi di questo genere.

Cos’è Finorion?

Come fa Finorion a sostenere i piani elencati poc’anzi e, soprattutto, da dove viene questa società misteriosa che promette l’impossibile a migliaia di poveri malcapitati?

Sul proprio sito Web, la società britannica Finorion si presenta come un gruppo specializzato nel trading online, registrato nel Regno Unito e gestito da un team di analisti, trader, economisti e avvocati con lunga esperienza alle spalle.

Insomma, un biglietto da visita invidiabile.

La realtà, tuttavia, è abbastanza diversa da quanto sbandierato dalla società stessa. Sul sito Web mancano, infatti, tutti i dettagli relativi ai profili del management.

Inoltre, persino la pagina del “Chi siamo” si limita a ricapitolare le promesse già presenti nella home del sito.

Finorion è una truffa oppure no?

Chi ha un minimo di esperienza in materia e tutti coloro che hanno già letto altri approfondimenti sul nostro sito, sanno cosa pensiamo: chiunque proponga ricette magiche, trucchi o segreti per guadagnare facilmente online, sta cercando di prendere in giro gli utenti.

Ma allora è possibile affermare che Finorion è a tutti gli effetti una truffa?

Come già detto in passato, non siamo noi a dover etichettare né Finorion né qualunque altro progetto di questo tipo.

Ciò che possiamo fare, però, è affermare che Finorion non mette a disposizione prodotti convincenti e, ad uno sguardo più attento, che possiede tutte le caratteristiche di un operatore totalmente inaffidabile.

Finorion, ma anche Tessline e Pt Banc, sembrano piuttosto il prototipo perfetto di uno schema Ponzi.

Vuoi sapere di cosa si tratta? Leggi attentamente le seguenti righe.

Lo schema Ponzi altro non è che un meccanismo piramidale con cui costruire castelli di carte che reggono finché non diventano così grandi da crollare sotto il peso delle aspettative dei propri utenti.

Ma procediamo con ordine. In genere, lo schema Ponzi nasce quando un truffatore decide di far leva sull’inconsapevolezza del prossimo.

Ecco, allora, che inizia ad attirare investitori interessati promettendo loro rendimenti elevati.

Dopo aver versato regolarmente sui conti degli investitori i primi profitti, l’eco del successo ottenibile affiliandosi allo schema Ponzi si sparge.

I nuovi investitori, spesso e volentieri, vengono incentivati a pendere parte al progetto da amici, colleghi e parenti e non dalla società stessa.

A coloro che riescono a convincere nuovi adepti vengono corrisposte percentuali sui profitti dei nuovi investitori.

In questo modo, il danaro degli investitori che si uniscono al progetto viene impiegato per pagare i vecchi.

Tuttavia, il meccanismo ha anche una fine: quando le somme versate dai nuovi investitori risultano insufficienti per poter pagare i rendimenti a quelli vecchi, il castello di carte partorito da questo schema finisce col crollare, distruggendo le aspettative degli inconsapevoli investitori che hanno affidato i propri risparmi alla società truffaldina.

Nonostante ad oggi non vi sia alcuna certezza in tal senso (per trarre conclusioni definitive è necessario attendere sempre il giudizio della magistratura), gli ingredienti dello schema Ponzi sono presenti anche nel caso di Finorion.

Ed è per questo motivo che ti suggerisco di starne alla larga!

eToro: il broker più affidabile del mercato

All’inizio del presente articolo ho fatto il nome di eToro, con la promessa di descriverne le peculiarità più importanti.

EToro, al momento, è senza ombra di dubbio uno dei migliori broker in circolazione, ideale sia per i professionisti del trading online che per coloro che hanno poca esperienza in merito.

E il motivo di tanto successo è molto semplice.

Probabilmente, hai già sentito parlare di questa piattaforma e non poteva essere altrimenti, considerato che si tratta del leader mondiale nel settore del copy trading.

Di cosa si tratta?

Il copy trading si sta rapidamente affermando come modello di investimento preferito da tutti coloro che non hanno la giusta esperienza in merito, ma anche da chi non ha sufficiente tempo a disposizione per seguire autonomamente il mercato finanziario.

Si tratta, infatti, di una delle nuove frontiere del trading online, che consente di investire su qualsiasi mercato finanziario anche senza avere le giuste conoscenze.

Il copy trading, infatti, ti permette di copiare le strategie degli investitori esperti e di aprire e chiudere tutte le posizioni che questi ultimi hanno deciso di aprire e chiudere.

Operare in questo modo è semplicissimo.

Tutto ciò che devi fare è aprire un conto su eToro, accedere alla sezione “Persone”, usare i filtri di ricerca e individuare i trader che corrispondono al profilo desiderato; infine, dovrai indicare il capitale che intendi destinare alle operazioni di copy trading.

Da quel momento in poi, tutte le operazioni che il trader effettuerà, verranno copiate in automatico dal tuo account.

Chiaramente, quanto appena detto non è garanzia di successo!

Anche i trader più esperti e quotati possono sbagliare e andare incontro a gravi perdite economiche.

Di conseguenza, non devi pensare che il copy trading sia un metodo di guadagno sicuro e infallibile.

Senza dubbio, però, si tratta di un’opportunità molto interessante, in grado di diversificare i tuoi investimenti!

Finorion: come funziona e come fa a promettere simili guadagni?

Appurata la malafede dei gestori del sito, cerchiamo di capire meglio come funziona Finorion.

Perché promette simili guadagni nonostante l’impossibilità a mantenere quanto promesso?

Per rispondere alla domanda, è necessario scindere tra loro due concetti fondamentali, ovvero come il gruppo Finorion ritiene di poter funzionare e come gli utenti immaginano che il sistema possa funzionare.

Per capire meglio l’effettivo funzionamento di questo sistema di investimenti, ho deciso di scandagliare il Web alla ricerca di informazioni utili, quindi ho letto attentamente l’informativa disponibile sul sito Web dell’azienda.

Il materiale al quale ho avuto accesso non ha fatto altro che aumentare i miei dubbi in merito.

Quanto affermato da Finorion sul proprio sito internet è molto vago.

Si legge, ad esempio, che i rendimenti generati dal sistema per la propria clientela vengono ottenuti mediante l’uso di “vaste gamme di coppie valutarie”, che consentirebbero di diversificare e limitare il rischio.

Tutto ciò insieme ad “ulteriori strategie”, che consentirebbero di determinare, in virtù di alcuni algoritmi non meglio specificati, il periodo migliore per investire su un determinato titolo.

Quanto appena descritto, secondo Finorion si tradurrebbe nell’opportunità di aprire e chiudere decine di operazioni al giorno, generando profitti particolarmente elevati.

Anche Finorion, quindi, come fanno già molti altri “colleghi” dalla dubbia credibilità, vuole convincerci che per guadagnare in borsa non serve altro che elaborare l’algoritmo giusto, sulla base di alcuni parametri non meglio descritti.

Insomma, Finorion avrebbe trovato la ricetta in grado di garantire a tutti i suoi investitori profitti talmente elevati da lasciare a chiunque il dubbio circa la veridicità di tali affermazioni.

E tutto questo senza alcun rischio.

Come si fa a guadagnare col trading online?

Se è vero che Finorion non è la soluzione giusta per chi desidera affidare i propri risparmi ad un metodo di investimento sicuro, è vero anche che ve ne sono molti altri attendibili e in grado di restituire profitti ragionevoli.

Il trading online può garantire buone soddisfazioni a chiunque abbia un minimo di esperienza in materia e a chi sceglie la piattaforma giusta.

Chiaramente, non è possibile ottenere buoni profitti abbattendo completamente i rischi e senza avere nessun genere di competenza.

Il trading online non è una scommessa né un semplice gioco.

Si tratta, invece, di un’attività regolamentata ed estremamente complessa, da svolgere in maniera disciplinata e soltanto dopo aver avuto accesso a un’adeguata preparazione.

Per guadagnare utilizzando questo metodo è necessario attenersi ai seguenti step:

  • studiare i mercati finanziari, allo scopo di capire cosa accade prima, dopo e durante un investimento
  • realizzare la propria strategia di trading, personalizzandola sulla base degli obiettivi raggiungibili, sulle proprie propensioni o avversioni al rischio e sugli altri elementi in grado di influenzare la composizione del proprio portafoglio
  • aprire un conto presso una piattaforma nota e sicura come eToro
  • utilizzare il conto demo messo a disposizione dal broker per potersi allenare in condizioni di massima serenità e sicurezza, al fine di migliorare le proprie conoscenze relative alla piattaforma, alle possibili strategie e alla loro sostenibilità
  • soltanto quando si è certi delle proprie competenze e dei rischi esistenti, sarà possibile effettuare un primo versamento e lanciarsi finalmente nel mondo degli investimenti online

Il broker che consiglio a tutti i neo investitori

Come già affermato in precedenza, il broker che mi ha colpito più favorevolmente è stato eToro.

Stiamo parlando di una piattaforma affidabile e capace di garantire numerosi vantaggi ai propri investitori.

Per accedere al sito Web ufficiale della piattaforma è sufficiente cliccare sul link indicato di seguito:

Gianpaolo R.

In questo sito voglio condividere informazioni ed esperienze che possano aiutare il prossimo a capire il mondo della finanza, del trading e degli investimenti. Cerco sempre di condividere informazioni in maniera chiara e, quando possibile, esprimere opinioni su cosa sembra funzionare. Vi auguro una buona lettura.

Ritorna alla homepage