Crypto Trader System: Funziona Davvero o è una Truffa? [Recensione]

Avrai sentito parlare del trading online come possibilità di guadagno alternativo.

Alcuni siti promettono ritorni sull’investimento immediati e senza rischi attraverso questo canale, ma troppo spesso le promesse non corrispondono alla realtà.

Questo è il caso di Crypto Trader System.

Eppure molte persone continuano a ritenerla una piattaforma attendibile e continuano ad affidarle i propri risparmi: cerchiamo di capirne il perché.

>> VEDI LA PIATTAFORMA SUGGERITA PER FARE TRADING <<

Cos’è Crypto Trader System?

Se provi a cercare sul web il sito Crypto Trader, a primo acchito potrai notare che la presentazione di una piattaforma informale di banking, ciò significa che non è un vero sistema testato ed autorizzato dalle autorità e approvato dalla CONSOB a tutela dei consumatori.

La pratica abusiva di attività bancaria è un reato e chi la pratica è denunciabile e legalmente perseguibile, proprio perché mette le basi per un’ipotetica truffa a carico dell’utente.

Quando decidi di affidare il tuo denaro a società che operano senza le dovute autorizzazioni, il rischio, anche abbastanza reale, è quello di perdere tutto e di non poterti poi appellare ad alcuna trasgressione di procedure che servirebbero a difenderti dalle truffe.

Ancor di più dovrebbe farti riflettere l’utilizzo troppo facile di parole come vincita o guadagno; quando ci si avvicina a sistemi di trading on line è bene aver ben chiaro che si tratta di una modalità di investimento fortemente rischiosa e che non ci si arricchisce mai in breve tempo non esponendosi in maniera importante con i propri soldi.

I broker seri, ad esempio quelli presenti su eToro e autorizzati all’attività dalla CONSOB, non fanno mai allusioni a facili guadagni attraverso le monete virtuali, proprio perché l’etica professionale impone loro di operare con trasparenza e tutelando i consumatori attraverso un’ adeguata azione di informazione sul proprio operato e sui rischi che si corrono.

Come funziona Crypto Trader System

Vediamo dunque come funziona il sistema Crypto Trader, inteso come sistema informale di Banking. Il sito spiega tutto molto, anzi troppo, semplicemente in tre passaggi:

  1. Iscriviti sulla piattaforma ed entra subito in contatto con un broker
  2. Investi nel sistema un minimo di € 250,00 ed un esperto ti spiegherà il funzionamento del processo di investimento
  3. Comincia a guadagnare e a cambiare la tua vita

Ovviamente è un modo molto semplicistico di allettare un consumatore poco esperto per fare in modo che lo stesso investa i suoi primi 250,00 euro.

Probabilmente la cifra iniziale piuttosto contenuta abbinata alla promessa di guadagno immediato e alla massima semplificazione del processo di investimento, è la formula vincente che alletta il consumatore e che lo spinge, nonostante tutto, a fidarsi del sito e affidargli il proprio denaro.

Ma i broker collegati a Crypto Trader System non sono vincolati ad alcun regolamento e codice approvati da alcuna autorità e oltretutto fanno leva soprattutto su consumatori inesperti che si lasciano convincere da quanto spiegato e suggerito dai cosiddetti veterani.

L’esito è quasi sempre una perdita totale dell’investimento iniziale.

Questo spiega il gran numero di recensioni negative che continuano a moltiplicarsi su questa piattaforma e che puoi tranquillamente consultare interrogando il sito.

Con tutti questi approcci e tutte le prime registrazioni al sistema, la società Crypto Trader continua ad incamerare e accumulare la totalità delle quote versate dagli sprovveduti investitori, facendo accrescere in maniera esponenziale il proprio introito ma senza svolgere regolarmente il lavoro che fa credere di saper fare.

Analizziamo le recensioni su Crypto Trader System

Purtroppo navigando tra le recensioni non c’è speranza di trovare elementi che invitino a seguire le indicazioni proposte dal sistema.

Il gran numero degli utenti che hanno perso il proprio denaro credendo alle promesse del sistema Crypto Trader fa ben capire che non è consigliabile affidarsi ai broker che ne gestiscono il funzionamento.

Concedere loro l’autorizzazione al trattamento dei propri dati, affidar loro i propri soldi e perdere tutto in breve tempo, non sono certo i migliori risultati che ti aspetteresti di ottenere da un tentativo di investimento.

Non è possibile affermare che il sito sia un vero e proprio imbroglio in assenza di prove concrete utilizzabili in tribunale, ma solo osservando i fatti e dando ascolto ai malcapitati che ne hanno pagato le spese, possiamo fortemente sconsigliarne l’approccio.

Quali le possibili alternative?

Nel panorama dei trader on line esistono altre alternative molto più affidabili e soprattutto regolamentate da normative internazionali, quindi più sicure e controllate.

Tra tutte ti interesserà sapere qualcosa in più di quello che ad oggi sembra essere il migliore, cioè eToro.

Il sistema eToro è attivo dal 2007 ed in Italia è attivo dal 2010.

La sua peculiarità è il social trading, una sorta di salotto virtuale in cui gli investitori, iscritti in maniera del tutto gratuita alla piattaforma, possono interagire scambiandosi strategie, informazioni, suggerimenti ed anche i risultati conseguiti.

Questo scambio innesca un meccanismo per il quale tu puoi decidere di guadagnare seguendo la strategia di un investor più esperto, che a sua volta ha la possibilità di guadagnare anche solo per il fatto di essere seguito da altri: questi sono chiamati popular investors e sono quelli a cui i nuovi investitori fanno riferimento per capirne di più.

Inizialmente il consiglio è quello di seguire sei o sette popular investors per provare a diversificare gli investimenti seguendo più strategie e rischiando la perdita di cifre più contenute, fino poi a diventare più esperti e seguire quindi la propria strategia personale.

Questa modalità di investimento puoi sceglierla sia che tu abbia aperto un profilo demo che se invece scegli di gestire direttamente soldi reali.

Come fare trading e guadagnare con criptovalute

Per quanto su esposto relativamente a Crypto Trader System, potrebbe sembrarti che investire in criptovalute sia necessariamente una truffa e sia meglio evitare di entrare in questo circuito.

Non è necessariamente così, ma trattandosi di investimenti con un margine di guadagno e di perdita molto aleatorio, è bene aprire gli occhi su realtà anche abbastanza scomode, per sapere a cosa prestare più attenzione.

D’altra parte i primi ad aver investito in Bitcoins pochi anni fa, hanno assistito al moltiplicarsi del proprio capitale di investimento in maniera esponenziale ed oggi può ben dire di aver fatto la scelta giusta, e la cosa è ben visibile e verificabile.

Tuttavia inizialmente investire in criprovaluta non era una possibilità alla portata di tutti.

Ci voleva una buona conoscenza dei mercati, ma anche e soprattutto degli strumenti informatici non proprio intuitivi messi a disposizione per investire.

Oggi è tutto diverso: gli strumenti informatici si sono semplificati e la possibilità di seguire le strategie dei più esperti rende possibile l’accesso alla modalità di investimento anche ai non addetti ai lavori.

Ma è essenziale prendere tutte le precauzioni possibili affidandosi esclusivamente a siti e piattaforme certificate ed autorizzate.

Tra quelle da evitare perché poco o per nulla tesi alla tutela del consumatore, troviamo ad esempio

  • Bitcoin Trader
  • Immediate Edge
  • Quantum AI
  • Trust Investing
  • Tradixa
  • Bitcoin Profit
  • Bitcoin Code

Questi, come tanti altri siti di trader system, non essendo certificati, non sono vincolati a operare secondo le linee guida internazionali ed espongono l’investitore a rischi molto concreti di perdite anche consistenti di denaro senza possibilità di risarcimento.

In effetti, se dovessi perdere la somma investita attraverso una di queste piattaforme, nessun ente potrebbe darti assistenza per ottenere indietro il maltolto, se non attraverso cause legali lunghe, dispendiose e dall’esito incerto.

A chi rivolgersi in caso di truffa?

Rivolgersi a siti certificati aiuta a difendere i tuoi diritti in caso di gestione non corretta del tuo denaro, tuttavia ottenere il risarcimento non è mai facile e immediato.

La strada è sempre quella di dover dimostrare in sede legale la lesione dei propri diritti da parte dei gestori con dolo o malafede. I tempi sono lunghi e le spese legali sostenute.

Alcuni istituti bancari offrono a tal proposito un servizio aggiuntivo molto importante ai propri correntisti, che mette al riparo dalle perdite e truffe in caso di investimenti in moneta virtuale: è il cosiddetto Chargeback, un servizio che prevede la restituzione di una certa somma persa in un dato arco temporale prestabilito.

Non è un servizio automatico e non tutte le banche lo offrono, ma nel caso conviene comunque chiederlo alla propria per avere una sicurezza in più e dormire un po’ più sereni.

In conclusione

Dopo questo breve excursus, che non ha la pretesa di essere esaustivo, avrai comunque capito che quando decidi di investire il tuo denaro la prima cosa da valutare è l’affidabilità dell’istituto o dell’ente che dovrà gestirlo, quindi verificare le autorizzazioni e l’adesione ai regolamenti internazionali a tutela del consumatore.

Se ti affidi a siti certificati con brokers autorizzati come eToro, ricorda che il rischio di perdita ci sarà sempre, ma i rischi saranno legati esclusivamente all’andamento dei mercati e non alla dispersione del tuo capitale finito in mani sbagliate.

Consigliamo eToro, il broker più amato dai nostri lettori, dato che è sicuro, facile da usare e offre un ventaglio di vantaggi rispetto ai suoi competitors.

Cliccate nel link qui sotto per scoprirne di più:

Gianpaolo R.

In questo sito voglio condividere informazioni ed esperienze che possano aiutare il prossimo a capire il mondo della finanza, del trading e degli investimenti. Cerco sempre di condividere informazioni in maniera chiara e, quando possibile, esprimere opinioni su cosa sembra funzionare. Vi auguro una buona lettura.

Ritorna alla homepage