Consigli per i Trader Principianti: Come Investire in Modo Efficiente

Il settore del trading online è in grande crescita nel corso degli ultimi anni.

La tecnologia ha consentito l’accesso a questa realtà ad una platea sempre più ampia di persone, non necessariamente formata da soli esperti del settore, ma anche da persone che vogliono investire il proprio denaro.

È bene ricordare fin da subito che il trading online è un’attività che richiede preparazione e costanza e che non è garantito il successo immediato e duraturo.

Il trading online è un settore dove è indubbio sia possibile ottenere dei guadagni, a volte anche considerevoli.

Tuttavia, non si può non ricordare, in particolare ai trader principianti, che questa attività presuppone conoscenza delle dinamiche del settore e costanti aggiornamenti.

Il trading è un’attività rischiosa, dove non è inusuale perdere del denaro, ma tali perdite possono essere limitate o addirittura azzerate adottando alcune semplici azioni.

Per prima cosa è importante porre la giusta attenzione sugli strumenti da utilizzare per operare nel trading online: più sicure e verificate sono le piattaforme su cui si decide di investire le proprie somme di denaro, più alta sarà la probabilità di ottenere dei profitti.

I 3 Migliori Consigli per Trader agli Inizi

Il primo importante consiglio da seguire, come suggerito dai maggiori esperti del settore, è quello di svolgere l’attività restando costantemente aggiornati e cercando informazioni da trader professionisti o comunque di maggiore esperienza.

È molto importante diversificare quanto più possibile le fonti da qui si traggono informazioni o consigli di investimento, perché questo minimizza il rischio di imbattersi in potenziali soggetti che si spacciano per esperti, ma che in realtà puntano solo a truffare utenti inesperti.

Per questo motivo, si possono contattare sia persone fisiche che consultare blog o guide online in modo da avere una conoscenza approfondita, ascoltando punti di vista differenti.

Inoltre, va sempre ricordato che le piattaforme di facile utilizzo (come ad esempio Trade.com) aiutano molto gli utenti alle prime armi.

Analizzando più approfonditamente le fonti consultabili via web, si possono consigliare alcuni siti di indubbia qualità come ad esempio TradingOnline.me o alcuni canali dedicati di Youtube che offrono consigli di qualità a tutti coloro che vogliono avere informazioni utili per iniziare l’attività di trading online.

È bene sottolineare ancora che le fonti consultabili sono innumerevoli, quindi è bene diversificare ed analizzare criticamente quello che viene proposto per non prendere scelte affrettate e rischiose.

Ci sono un’altra serie di best practice che ogni trader principiante che voglia cimentarsi con il trading online dovrebbe apprendere ed applicare.

Bisogna essere innanzitutto pazienti e, soprattutto nelle prime fasi, prudenti.

I mercati non sono sempre di facile comprensione, per cui è bene iniziare investendo somme di piccola entità, minimizzando così i rischi di perdite.

Non bisogna farsi prendere dal panico in caso di operazioni che portino a perdite o da un facile entusiasmo in caso di trading profittevole.

È importante essere freddi e mantenere un certo distacco per non farsi travolgere eccessivamente dalle emozioni.

Come accennato in precedenza, è fondamentale informarsi, possibilmente da fonti diversificate.

Tuttavia, è bene poi sviluppare opinioni proprie e scegliere in autonomia senza farsi troppo condizionare da rumors esterni che a volte possono essere controproducenti.

In particolare, bisogna sempre fare particolare attenzione alle persone che danno consigli finanziari, verificandone curriculum ed esperienze.

Questo aiuta ad evitare potenziali truffe che sono ormai all’ordine del giorno in questo ambito e non solo.

Ancora una volta, vanno scelti broker online affidabili e che utilizzino piattaforme semplici ed intuitive.

Questo renderà piacevole l’attività di trading anche per i meno esperti che minimizzeranno così il rischio di imbattersi in brutte sorprese o perdite inattese.

Ogni broker online deve esibire all’interno del proprio sito (solitamente nella parte bassa della homepage) un’autorizzazione che è necessaria per poter operare nel settore del trading online.

Vari enti sono preposti ad emettere queste autorizzazioni a livello europeo: a livello italiano c’è CONSOB, la società che controlla la Borsa e le società finanziarie ma ci sono anche la CNMV in Spagna o la FCA nel Regno Unito.

Controllare l’esistenza di questa autorizzazione è un passo fondamentale da realizzare prima di iniziare l’attività di trading online.

Un altro punto importante da sottolineare è che facendo trading online è concreta la possibilità di perdere del denaro. Come detto, questo non deve scoraggiare eccessivamente il trader.

Le piattaforme che operano nel settore offrono la possibilità di utilizzare l’opzione stop loss che consente all’utente di inserire un limite massimo di perdita della somma di denaro investita.

Questo limita fortemente il rischio di perdite ingenti per ogni utente, soprattutto in caso di operazioni fatte per errore.

Si consiglia di verificare l’esistenza dell’opzione stop loss nel broker che si decide di utilizzare.

Scegliere una piattaforma professionale ed autorizzata è decisivo per evitare perdite e truffe.

Questo consiglio deve essere seguito in particolare dai trader meno esperti che non conoscono il settore e sono più esposti al rischio di raggiri.

Un trader principiante potrebbe non essere a conoscenza del fatto che, ad esempio, enti come la CONSOB debbano preventivamente autorizzare i broker per operare nel settore.

Diffidare dai siti che assicurano guadagni mirabolanti in tempi brevi: questo è un classico inganno a cui un trader poco esperto potrebbe credere, rischiando di mettere in pericolo i propri risparmi investendo in piattaforme poco sicure o affidando denaro a veri e propri truffatori.

Tuttavia, non bisogna cadere nell’errore di pensare che sia sufficiente l’autorizzazione per definire una piattaforma sicura ed affidabile.

In particolare, va anche valutata la semplicità d’uso e le condizioni di utilizzo delle varie piattaforme: eToro, ad esempio, è una piattaforma di grande qualità ma potrebbe essere complicata per un trader inesperto che potrebbe preferire applicazioni più semplici dove non sia necessaria una conoscenza troppo approfondita dei mercati finanziari o investimenti troppo ingenti per l’apertura dei conti personali.

È di grande successo negli ultimi anni il cosiddetto Copy Trading, cioè un’attività di trading che si potrebbe definire passiva, perché consiste nel copiare le strategie adottate da altri trader.

Questo aiuta gli utenti meno esperti, soprattutto nelle prime fasi, perché consente di utilizzare strategie di altri trader.

La Migliore Piattaforma per Fare Trading in Sicurezza

La piattaforma eToro è sicuramente una delle migliori per realizzare questo tipo di strategia.

Esiste anche un sistema certificato, detto Copytrader, che dà un ulteriore vantaggio ai trader alle prime armi: questo sistema, infatti, consente di analizzare le performance dei vari trader inseriti in una data piattaforma e di selezionare quelli che hanno accumulato maggiori profitti in passato.

La speranza per ogni nuovo trader è che l’expertise di trader più esperti possa consentire di ottenere guadagni con un minimo sforzo, semplicemente copiando in modo automatico strategie altrui.

In conclusione, il trading online non è un’attività eccessivamente complessa, ma richiede comunque grande attenzione, in particolare per gli utenti che non hanno grande esperienza nel settore.

È utile affidarsi a broker sicuri, regolamentati ed autorizzati, come ad esempio eToro.

Le piattaforme di questo tipo offrono numerose opzioni, tra cui la stop loss ed il copy trading, che aiutano il trader a minimizzare al massimo il rischio di perdite.

Bisogna diffidare di piattaforme che assicurano guadagni ingenti con sforzi minimi: il trading online è un’attività che può anche portare ad ottenere dei profitti, ma questi seguono solitamente studio, costanza e anche una buona dose di fortuna.

I truffatori sono presenti in ogni comparto ed utilizzano pubblicità ingannevoli, promettendo di far guadagnare altissime somme di denaro con estrema facilità ed in pochissimo tempo.

Al termine della guida, presentiamo una tabella che elenca i broker regolamentati.

Si consiglia di utilizzare le piattaforme inserite in questa tabella che assicurano massima professionalità e consentono di iniziare ad investire in totale sicurezza sui mercati finanziari.

Gianpaolo R.

In questo sito voglio condividere informazioni ed esperienze che possano aiutare il prossimo a capire il mondo della finanza, del trading e degli investimenti. Cerco sempre di condividere informazioni in maniera chiara e, quando possibile, esprimere opinioni su cosa sembra funzionare. Vi auguro una buona lettura.

Ritorna alla homepage