Bot Bitcoin: I Migliori Bot Automatici per Criptovalute

Le innovazioni tecnologiche hanno fatto si che molte delle operazioni legate al trading potessero essere svolte anche senza la presenza fisica dell’individuo.

Per rendere più snelle queste procedure, quindi, sono stati realizzati dei trader bot.

La loro funzione è quella di eseguire costantemente le operazioni, senza bisogno di alcun intervento umano.

Una simile gestione, applicabile anche 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, ha delegato la maggior parte del lavoro dei trader a un software sempre operativo.

Sul web, è possibile trovare una lista completa e nutrita di tutti i siti che, attualmente, offrono un servizio simile.

L’elenco presenta molteplici trader bot a pagamento, con abbonamenti da corrispondere annualmente oppure mensilmente.

Una delle migliori opzioni, stando a quanto affermato da coloro che lo hanno personalmente testato, è quella di adoperare un trader bot di tipo open-source.

Cryptohopper

Questo nuovo metodo di trading si è affermato solo di recente.

La peculiarità è quella di poter sfruttare ovunque le funzioni di Cryptohopper: essendo provvisto di un servizio di cloud, il programma può essere impiegato anche da remoto.

La lista delle funzioni si estende su un ampio spettro: si spazia dall’analisi tecnica dei dati e dal back testing, sino a una sempre aggiornata lista di modelli da sfruttare per il trading.

I servizi offerti da Cryptohopper sono a pagamento, e si dividono a seconda del tipo di pacchetto prescelto: quello base può essere acquistato per 19€, mentre la versione più avanzata ha un costo mensile di 99€.

Cryptohopper può essere usato con diversi tipi di exchange, fra i quali Coinbase, Kraken, Bitstamp e Bittrex.

Gekko

Molti degli utenti di Gekko si sono espressi positivamente in merito a questo software.

Trattandosi di un servizio gratuito, infatti, offre una serie molto interessante di funzioni legate al trading.

Le crypto community, inoltre, sono coese nell’affermare che Gekko è il trader bot più semplice da personalizzare fra quelli considerati open-source.

Il punto di forza di Gekko risiede nell’ampia community: qualora si presentasse un bug, infatti, gli utenti potrebbero comunicarlo velocemente nella comunità, riducendo il tempo necessario per la manutenzione del software.

Il trader bot si basa principalmente sulla fiducia: dal momento che l’exchange e l’utente sono legati da una chiave API, infatti, è essenziale la trasparenza sulle operazioni eseguite dal software tramite l’account stesso dell’interessato.

La lista degli exchange supportati da Gekko comprende Poloniex, Bitfinex, Bistamp e Binance.

Attraverso javascript, poi, si può monitorare in tempo reale la corretta operatività del trader bot, personalizzando l’asset in relazione alla criptovaluta che si intende utilizzare, ad esempio i Bitcoin, detti anche BTC.

Se si possiede un sistema operativo comprensivo di Linux, Mac o Windows, inoltre, l’installazione potrà essere completata in breve tempo.

Può essere utilizzato persino da coloro che non se ne intendono di informatica, in quanto le competenze necessarie esulano dall’ambito elettronico.

Zenbot

Leggermente più vecchio rispetto a Gekko, Zenbot viene piazzato dagli utenti all’interno della classifica dei software più pratici e versatili ancora in circolazione.

Similmente a Gekko, Zenbot beneficia del repentino intervento di utenti e sviluppatori: la community, quindi, è il punto cardine attorno al quale gira l’efficienza di questo trader bot non proprio recente.

Il parere degli utenti, tuttavia, ha sottolineato la maggiore fluidità d’installazione di un programma a pagamento rispetto ad uno open-source.

Ciò risiede nel fatto che, generalmente, la parte dedicata all’user friendly è maggiormente curata in un software ottenibile previo pagamento.

Come si è evinto dai pareri consultabili sui forum e sulle community, questo non ha mai causato eccessivi problemi a coloro che utilizzano il bot.

L’installazione di Zenbot necessita di Github. Può essere usato su Windows, Linux e Mac.

Una volta scaricato, il software permette di avvalersi di strategie già precedentemente memorizzate.

Qualora si necessiti di una configurazione personale, tuttavia, si può ricorrere in ogni momento al pannello apposito.

Per restare sempre in contatto con le transazioni eseguite da Zenbot tramite API key, l’utente può collegare il proprio account Telegram o Slack al trader bot.

CryptoTrader

Un utente appassionato da diversi anni di criptovalute, non può non aver mai sentito parlare di CryptoTrader.

Fra i vari riconoscimenti ottenuti dal programma, si può menzionare la tempestività con la quale il cloud è stato inserito all’interno dei servizi promossi dal bot.

La possibilità di controllare costantemente l’andamento del trading, infatti, ha fatto in modo che per lungo tempo si parlasse e si elogiasse principalmente CryptoTrader.

Diversamente da quelli menzionati precedentemente, CryptoTrader non offre un servizio open-source.

In questo caso, quindi, il prezzo iniziale è fissato a 0.003 BTC, mentre l’accesso al piano premium può essere conseguito in seguito all’esborso di 0.0474 BTC.

La scelta di un piano piuttosto che un altro è del tutto discrezionale: infatti, le recensioni degli utenti indicano che CryptoTrader può essere sfruttato al meglio sia in un caso che nell’altro.

Analizzando nello specifico tale divario, si può notare che il piano base limita le operazioni eseguite dal bot dopo che queste sono giunte a una determinata soglia.

Nella versione premium, ovviamente, non è presente alcun tipo di limitazione.

Una funzione di analisi degli algoritmi, inoltre, viene concretamente incontro a molti dei problemi che, spesso, l’utente è solito riscontrare durante operazioni del genere.

Gli exchange contemplati comprendono Kraken, Poloniex e Bittrex.

Gunbot

Questo trader bot a pagamento è catalogato come uno dei più completi fra tutti i software non open-source.

Già dalle prime operazioni, infatti, si può verificare la presenza di strategie già impostate: fra esse, spiccano lo Step Gain, il Ping Pong e le bande di Bollinger.

Il prezzo base è di 0.1 BTC, mentre la versione più avanzata giunge sino a 0.3 BTC, da sborsare una sola volta.

A seconda del pacchetto prescelto, si avrà l’accesso a determinate aree di competenza all’interno del trader bot.

Al momento Gunbot ha raggiunto un gruppo di utenti pari a più di 6.000 unità.

Una community così ampia ha dato una notevole spinta alla fama di Gunbot che, già dall’esordio, è diventato uno dei software più apprezzato e scaricato.

Anche in questo caso, si ha la possibilità di usufruire del servizio di cloud.

A seguito dell’installazione, che può avvenire su Mac, Linux e Windows, si potranno già sfruttare più di 30 strategie differenti.

Accompagnando le funzioni canoniche con la gestione da remoto, inoltre, si può sfruttare al meglio il proprio tempo, restando sempre connessi con le proprie attività finanziarie.

I trader bot per le criptovalute

Utilizzare un bot per gestire specifiche operazioni di trading, è consigliato soprattutto ai neofiti del settore.

Ovviamente, non è prudente partire già con l’utilizzo di un programma progettato per assecondare le necessità dei trader più esperti.

Si deve, quindi, scegliere diligentemente il prodotto più vicino alle proprie esigenze e competenze.

Cute bot say users Hello. Chatbot greets. Online consultation. Vector cartoon illustration

Riuscendo a sfruttare al meglio il software, tuttavia, molti utenti hanno espresso il proprio parere positivo in merito a questi trader bot.

I più navigati nell’ambito delle valute virtuali, inoltre, potrebbero preferire una configurazione personale dei prodotti dedicati alla gestione delle operazioni monetarie.

Anche se potrebbe sembrare un azzardo, molto spesso gli utenti che hanno sperimentato un approccio diretto nella creazione dei trader bot si definiscono maggiormente soddisfatti di altri soggetti che, invece, hanno acquistato un pacchetto standard.

Vantaggi dei trader bot

L’uso di un trader bot, secondo coloro che hanno sfruttato questi software, apporta notevoli benefici.

Essendo delle macchine, infatti, possono gestire continuativamente le operazioni di trading: a differenza di quanto potrebbe fare un essere umano, quindi, il bot controlla costantemente il flusso economico e i cambiamenti di mercato.

Cambiando in continuazione, il mercato dei BTC può risultare molto imprevedibile: ecco perché un bot in funzione 24 ore su 24 può essere la migliore strategia finanziaria.

Fortunatamente, oggigiorno coloro che si avvicinano al trading possono eseguire operazioni online: tutto ciò, appena qualche anno fa, sarebbe stato del tutto impensabile.

In passato, infatti, non esistevano le monete virtuali, e le uniche operazioni eseguibili dai robot di trading erano quelle legate al denaro contante.

Il fattore umano non è, tuttavia, del tutto scomparso: è ancora necessario l’intervento di investitori e programmatori, per poter usare il bot.

Quale è il miglior Trader Bot?

Ci si interroga spesso su quale sia la migliore scelta in ambito di bot automatici.

Se si desidera conoscere il miglior trader bot attualmente in circolazione, leggete gli altri artioli presenti in questo sito.

Gianpaolo R.

In questo sito voglio condividere informazioni ed esperienze che possano aiutare il prossimo a capire il mondo della finanza, del trading e degli investimenti. Cerco sempre di condividere informazioni in maniera chiara e, quando possibile, esprimere opinioni su cosa sembra funzionare. Vi auguro una buona lettura.

Ritorna alla homepage