Asic da 2200MHash/s per Ethereum e Grin

La Poolin è una società con sede ad Hong Kong e diversi uffici in Cina, Germania e Singapore, nota per essere leader nella fornitura di servizi a soluzione unica e integrata inerenti, tra le altre cose, la tecnologia blockchain.

Periodicamente la Poolin organizza eventi e conferenze dedicate al mining delle criptovalute e quindi, di riflesso, alla blockchain.

A tali eventi, com’è consuetudine, partecipano, oltre ad appassionati e esperti del settore, anche diverse aziende che progettano hardware appositamente dedicato all’operazione di mining.

Occorre ricordare che l’operazione di mining implica la risoluzione di un complicato algoritmo crittografico per il quale si rende necessaria una certa potenza di calcolo associata in genere ad un importante consumo di energia elettrica.

Nell’ultimo evento diverse sono state le novità presentate su nuovi dispositivi per il mining aventi una maggiore potenza di calcolo e al tempo stesso una maggiore efficienza che comporta un minor consumo a parità di potenza.

A destare scalpore è stato l’annuncio, seguito da una dimostrazione, della Canaan Creative, di preciso dalla loro sussidiaria Zhejiang Microcomputer Technology nota produttrice di ASIC (Application Specific Integrated Circuit) che ha presentato tre ASIC (all’atto pratico dei circuiti integrati special purpose, ovvero appositamente progettati per svolgere uno specifico compito) uno dei quali – il V10 – con capacità di calcolo di 2,2GH/s dedicato al mining della criptovaluta Eth di Ethereum e altri due espressamente dedicati alla criptovaluta Grin.

Da 1,4GH/s a salire per Eth

Quando si parla di ASIC da 2,2Gh/s non bisogna farsi trarre in inganno dal fatto che un miner ne utilizzi solo uno, e la cosa non potrebbe essere diversamente visto che un dispositivo dedicato può raggiungere e superare abbondantemente la decina di TH/s!

Se si provasse ad aprire un miner di qualsiasi marca (su YouTube vi sono diversi video a tal proposito), si scoprirebbe che all’interno vi è sempre almeno una scheda elettronica dedicata ad ospitare un banco di ASIC (diverse decine) opportunamente raffreddati; ad esempio, a seconda dei modelli, con dissipatore passivo, in convezione forzata con l’utilizzo di ventole e nei casi più estremi raffreddati a liquido!

L’annuncio della Zhejiang Microcomputer Technology era completato con il consumo medio pari 1,5kW e un’efficienza – del singolo ASIC e non del miner nel suo complesso – di circa 0,68W/Mh.

Non da meno la concorrente Linzhi Semiconductors la quale ha annunciato prima e presentato dopo, l’Asic ETHash 1400 nel cui nome viene riportata la velocità in Mh/s ovvero pari a 1,4Gh/s per un consumo medio di 1kW che comporta un’efficienza di 0,71W/Mh. Un ASIC quindi un po’ meno performante rispetto al V10 della Zhejiang Microcomputer Technology, infatti per 1Mh occorrono 0,03W in più.

Da osservare che l’Asic ETHash 1400 equipaggia, tra gli altri, anche i miner della stessa Linzhi Semiconductors come il Linzhi PhoenixMiner.

Di potenza ne avanza anche per Grin

Ma se da un lato si è dato spazio a Eth, non ci si deve dimenticare degli ASIC progettati ad-hoc per altre criptovalute.

Si è fatto cenno in precedenza che un ASIC è un integrato special purpose progettato appositamente per svolgere uno specifico compito.

Ethereum, ovvero la sua criptovaluta Eth, utilizzano come algoritmo di consenso (il cosiddetto PoW acronimo di Proof of Work, leggere oltre) Ethash.

Questo vuol dire che un ASIC progettato per mandare in esecuzione l’algoritmo di consenso Ethash, non può essere utilizzato per un’altra criptovaluta che utilizza un diverso PoW.

In tale scenario è evidente come occorra progettare integrati specifici a seconda della loro applicazione.

Per il mining di Grin occorre che l’ASIC supporti almeno uno degli algoritmi di mining tra Cuckatoo31 e Cuckatoo32.

Si fa notare che Grin utilizza anche l’algoritmo Cuckaroom29, ma vale la pena ricordare che mentre gli algoritmi Cuckatoo nella versione 31 e 32 sono “asic friendly”, il Cuckaroom29 è noto per essere “GPU friendly” ma “asic resistant”.

Per dovere di cronaca occorre precisare che a partire dalla metà del luglio 2020 – di preciso con il blocco numero 786240 – il nuovo algoritmo di mining “GPU friendly” utilizzato da Grin non è più Cuckaroom29 ma Cuckarooz29.

Per la blockchain Grin la Zhejiang Microcomputer Technology fa, per certi versi, da monopolista soprattutto dopo l’annullamento della produzione degli ASIC dedicati a Grin ad opera della società statunitense Obelisk.

I modelli presentati dalla Zhejiang Microcomputer Technology sono essenzialmente due: il G1 Mini e G1 Plus.

Per l’ASIC G1 Mini si parla di 50Gps per un consumo di 150W con il supporto agli algoritmi Cuckatoo31+ e Cuckatoo32+.

Supporto ai medesimi algoritmi per la versione ASIC G1 Plus con performance di 500Gps e consumo di 1,5kW.

Chiudiamo con la blockchain di Grin per far notare che finalmente dopo diversi ritardi la Innosilicon ha rilasciato la serie G32 GRIN Miner: varianti e prezzi si possono leggere sul sito ufficiale.

ProgPoW, l’ASIC resistant

Contrazione/acronimo di Programmatic Proof Of Work, il ProgPoW è previsto essere il futuro algoritmo di PoW di Ethereum che dovrebbe rimpiazzare l’attuale Ethash.

C’è un acceso dibattito in merito poiché tale algoritmo è stato appositamente progettato per colmare il divario di efficienza tra le GPU (schede grafiche) e gli ASIC specializzati come quelli riportati in precedenza.

A tal proposito è opportuno ricordare che Ethereum è in una fase di profonda revisione e importanti cambiamenti; l’adozione del ProgPoW unitamente ad un futuro passaggio ad una blockchain di tipo PoS (Proof of Stake) potrebbe letteralmente tagliare fuori gli ASIC specializzati.

Probabilmente non si dovrà aspettare molto per vedere i futuri sviluppi e se questi daranno vita ad un fork.

Gianpaolo R.

In questo sito voglio condividere informazioni ed esperienze che possano aiutare il prossimo a capire il mondo della finanza, del trading e degli investimenti. Cerco sempre di condividere informazioni in maniera chiara e, quando possibile, esprimere opinioni su cosa sembra funzionare. Vi auguro una buona lettura.

Ritorna alla homepage